Presentazione del volume "L'interpretazione dei luoghi. Flânerie come esperienza di vita", di Giampaolo Nuvolati, Firenze University Press

Con l' autore interverranno Davide Papotti, Vanja Strukelj e Giulio Iacoli.Il flâneur, affascinante figura ottocentesca,è l'instancabile passeggiatore che si perde nella folla; animale urbano per eccellenza, allevato alla dura scuola della metropoli moderna, incarna il desiderio di libertà errabonda, che può essere ritrovata anche nelle città contemporanee. Visto come l'oggetto e il soggetto dell' analisi sociologica, è colui che sa interpretare i luoghi, sa rintracciarne il genius loci, riesce a comprenderne i significati più reconditi.
Un libro per scoprire (e riscoprire) un nuovo tipo di rapporto tra noi stessi,i luoghi che attraversiamo nella quotidianità e la lentezza come espressione del corpo-mente, per recuperare la sensibilità dello sguardo come forma di conoscenza, per imparare a praticare l'arte della flânerie ed arricchire le nostre esperienze di vita.Vai alla scheda di catalogo.