University Press Italiane per un’editoria accademica di qualità

Civiltà del mare e navigazioni interculturali: sponde d'Europa e l' "isola" Trieste

Cinzia Ferrini, Roberta Gefter Wondrich, Paolo Quazzolo, Anna Zoppellari (a cura di)

Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
pp. 252 ISBN: 9788883034589
ed. 2012 eISBN: 9788883034749
Formati: Stampa, ePub
Prezzo: € 22,00 Prezzo eBook: € 0,00
Vai al sito dell'editore

Nel solco di una ricerca sulle culture del mare in ambito europeo ed extraeuropeo da diversi anni intrapresa a Trieste, questo volume raccoglie i risultati di un nuovo studio progettato e realizzato da alcuni membri del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Universita' di Trieste, con il contributo di colleghi degli Atenei di Bologna, Milano, Limoges e dello European College of Liberal Arts di Berlino. Le quattro sezioni in cui e' strutturato il volume intendono rendere conto dell'intreccio di prospettive che sostanzia ogni riflessione critica sulle diverse forme di espressione delle culture del mare, in un dialogare di competenze e geografie culturali che tocca le sponde d'Europa: il Mare del Nord, la Manica, il Mediterraneo e l'Adriatico. Un "gioco" di sponde che raccorda l'idea di mare aperto, "stretto", come il fiordo e la Manica, di mare chiuso, sia con le dinamiche storiche della portualita', sia con la presenza, ineludibile, dell'isola come unita' del pensiero e del luogo, della forma e dello spazio, punto nodale che raccoglie in tensione le varie maglie di una rete piu' ampia. Si tratta, allora, di concepire il mare e lo spazio costiero come luogo delle tradizioni e delle contraddizioni, spazio che vive e si trasforma insieme all'identita' delle genti che lo abitano. Civilta' del mare e' impreziosito, a conclusione delle quattro sezioni, da un breve e intenso racconto inedito in Italia, Les yeux volホs, di Mahi Binebine, che pubblichiamo per gentile concessione dell'autore.