University Press Italiane per un’editoria accademica di qualità

Il concetto di dipendenza in psichiatria

Un raffronto di teorie sulla dipendenza degli utenti dei servizi di salute mentale

Tommaso Bonavigo, Elisabetta Pascolo-Fabrici, Luciano Carrino (Prefazione di)

Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
pp. 98 ISBN: 9788855110501
ed. 2019 eISBN: 9788855110518
Formati: Stampa, eBook
Prezzo: € 10,00
Vai al sito dell'editore

In questo libro vengono indagate e messe a fuoco la cornice teorica e le implicazioni istituzionali di un fenomeno ambiguo e controverso, da anni al centro dell’osservazione e della discussione di chi lavora nei servizi di salute mentale: la dipendenza degli utenti. Nonostante la lettura d questo fenomeno sia spesso appiattita sulle sue forme più negative e distruttive – nelle quali il soggetto perde libertà, reti di relazione, abilità nella cura di sé e nell’esercizio di ruoli socialmente riconosciuti – una condizione di dipendenza può significare anche la possibilità di ricevere supporti terapeutici più costanti, habitat più gradevoli o sicuri, ascolto e contatto con gli altri, in un percorso soggettivo di recovery. Con questo obiettivo, in questo volume gli Autori cercano di tracciare una mappa che permetta al lettore di cogliere gli snodi semantici e l’evoluzione del concetto di dipendenza all’incrocio di diversi orientamenti e campi disciplinari che permeano il campo della salute mentale: oltre alla psichiatria, la psicologia, la psicanalisi, la sociologia, la storia.