University Press Italiane per un’editoria accademica di qualità

Prima la Persona

Gesualdo Nosengo: una vita al servizio dell'educazione

AA.VV.

Editore: Urbaniana University Press Collana: Grandi Opere
pp. 375 ISBN: 978-88-401-8069-4
ed. 2000
Formati: 17x24
Prezzo: € 28,41
Vai al sito dell'editore

A più di trent'anni dalla morte, questo volume intende riproporre la figura e l'opera educativa di Gesualdo Nosengo. Convinto dell'inviolabile valore e dignità della persona umana, egli ha concepito la sua vita come vocazione all'educazione, intesa come servizio all'autentico e integrale sviluppo dell'uomo, indipendentemente dall'età e condizione sociale. La sua azione ed il suo pensiero educativo restano saldamente radicati su tre fonti: la concezione tomista dell'uomo arricchita dal personalismo cristiano, gli apporti della pedagogia attiva, l'arte educativa di Gesù Maestro. Insieme ad una esemplare testimonianza, si incontra così in Nosengo una rigorosa visione pedagogica, una originale proposta educativa, una seria valorizzazione del ruolo qualificato dell'insegnante-educatore. Più ci si allontana nel tempo, più acquistano rilievo e grandezza la figura di Nosengo, il significato della sua opera di educatore e di testimone. I contributi di diversi autori intendono qui richiamare la ricca personalità intellettuale, morale e religiosa di Nosengo, evidenziare i criteri fondativi e ispiratori della sua pedagogia, delineare con le parole dello stesso Autore la vocazione e l'arte educativa dell'insegnante, sviluppare in forma più approfondita la formazione religiosa e la catechesi, che occupano un posto di grande rilievo nella sua attività educativa e nei suoi scritti pedagogico-didattici. A completamento dell'opera, vengono riportate interessanti testimonianze e una rassegna tematica dei principali scritti dell'Autore. Contributi di: A. Agazzi, M. Ajassa, G. Cavallotto, C. Checcacci, L. Corradini, I. Dassori, U. Gianetto, L. Gui, G.M. Miglietta, C. Nanni, G. Nebiolo, G. Oreste, M. Reguzzoni, A. Rigobello, G. Ruta, G. Villani.