Fabio Roscalla

Dalla tribuna al pulpito

La retorica del verosimile

Dal tribunale dell’Atene democratica alla parola di Dio il salto è solo apparentemente grande.
In età cristiana i commentatori dei testi classici sono spesso gli stessi uomini di cultura che, educati alle scuole di retorica, per la loro preparazione sono predisposti ad applicare le categorie dell’esegesi anche alla Sacra Scrittura, di cui allo stesso modo devono mostrare la coerenza narrativa e l’assoluta consequenzialità delle affermazioni.
Tra questi estremi è racchiusa la lunga storia dell’eikos, potente strumento di persuasione e di costruzione del consenso.