Disarmo e non proliferazione nucleare tra retorica e realtà

Il ruolo dell'Europa all'VIII conferenza di Riesame del Trattato di non Proliferazione Nucleare

Il sesto annuario La Pira Armi e Disarmo è dedicato al ruolo dell'Europa alI'VIII Conferenza di Riesame del Trattato di Non Proliferazione Nucleare. Il volume è suddiviso in due parti principali. Nella prima parte si offrono al lettore chiavi di lettura del tema del disarmo e della non proliferazione, con particolare attenzione al Trattato di Non Proliferazione secondo diverse prospettive disciplinari: storica, politico-strategica, giuridica, diplomatica, tecnologica, militare, ecc. I contributi sono offerti da prestigiosi studiosi a livello italiano ed internazionale, con un'analisi di taglio più prettamente accademico. Nella seconda parte del volume si illustrano le posizioni dei diversi attori statuali alla VIII Conferenza di Riesame del Trattato di Non Proliferazione, con particolare attenzione al ruolo degli stati europei e dell'Unione Europea nel suo complesso. L'analisi si estende anche al ruolo svolto da organizzazioni internazionali e da organizzazioni non governative impegnate sul versante del disarmo nucleare. Questa seconda parte è redatta da rappresentanti politici, diplomatici e personalità che hanno svolto nella prassi un ruolo importante e significativo per la pace e per la stabilità. Come nei precedenti annuari si privilegia un approccio multidisciplinare che spieghi e analizzi il problema da punti di vista differenti. Ciò che accomuna i diversi contributi è lo sforzo di massimo rigore metodologico e l'onestà intellettuale.