Paolo Baragli

I cavalli di Federico

Guida pratica di Etologia applicata al cavallo

Quali sono i motivi che ci permettono di condurre un cavallo standoci in sella, oppure portandolo a mano? Quando noi compiamo una qualsiasi azione nei confronti del cavallo in realtà stiamo modificando l’ambiente intorno a lui, ed il cavallo si comporta e reagisce di conseguenza;  analizzando e valutando gli stimoli che gli diamo (attraverso la briglia o senza, con gli aiuti di gambe, con la cavezza, ecc...) secondo le regole psicologiche dell’apprendimento, valide per tutti gli animali e per l’uomo. Qualsiasi nostra azione è perciò un mezzo di comunicazione che noi abbiamo a disposizione per instaurare una relazione con il cavallo; questa comunicazione però, affinché possa essere efficace e rispettare l’equilibrio ed il benessere psichico dei cavalli, necessità della conoscenza delle regole dell’apprendimento animale e della loro applicazione alla relazione fra cavallo e cavaliere.   Il catalogo digitale di PISA UNIVERSITY PRESS