Roberta Pace

Identità e diritti delle donne.

Per una cittadinanza di genere nella formazione

Il gender gap che attraversa il pianeta è uno dei più evidenti insuccessi democratici, e non è più una questione aggiuntiva o complementare, ma decisiva per lo sviluppo e il benessere di donne e uomini. Le strategie d'intervento indicate nelle piattaforme inter-nazionali (gender mainstreaming ed empowerment) rilanciano l'impegno e le respon-sabilità dei processi di formazione. Il lavoro si pone l'obiettivo di riflettere il ruolo della formazione nel costituirsi delle identità di genere e nella promozione dei diritti umani delle donne nella società contemporanea; in una prospettiva di analisi interdisciplinare femminista e femminile, necessaria allo sviluppo e all'intreccio fra questioni di genere e problematiche di inte-resse educativo, ci si chiede se una rinnovata sensibilità e una più diffusa cultura di genere potrebbero innescare pratiche quotidiane di formazione gender-oriented.