Claudia Damari

La percezione della realtà in Alfred Schütz ed Erving Goffman

Un problema di frames

In quali circostanze il soggetto ritiene che le cose siano "reali"? E come si può essere certi che le nostre definizioni di realtà corrispondano a quelle del nostro simile? È a partire da questi interrogativi che si impone con forza il tema della costruzione intersoggettiva della rea Ita, aspetto centrale delle riflessioni di Alfred Schütz. Erving Goffman,con la sua Frame Analysis, può essere considerato un prosecutore della linea di pensiero inaugurata da William James e approfondita dalla sociologia fenomenologica di Schütz. Il saggio si propone di valutare se e in quale misura il concetto goffmaniano di frame possa essere utilizzato per sviluppare il nodo locale rappresentato dal problema dei confini tra molteplici realtà.