La svolta dell'innovazione

Le nuove forme di vita consacrata

Roberto Fusco della Fraternità Francescana di Betania, insegna presso l'Istituto Teologico Interreligioso Pugliese, Bari. Giancarlo Rocca, direttore del "Dizionario degli istituti di perfezione", è stato docente di Storia delle istituzioni della vita consacrata presso la Pontificia Università Gregoriana, la Pontificia Università Lateranense e la Pontificia Facoltà di Scienze dell'educazione "Auxilium". Stefano Vita è vicario generale della Fraternità Francescana di Betania.

Ai volumi "Nuove forme di vita consacrata" e "Primo censimento delle nuove comunità" (UUP 2010) segue ora la presente pubblicazione con il compito di mettere maggiormente in luce la “novità” di queste nuove forme, che sono realmente di vita consacrata, qualunque forma giuridica esse possano assumere. Oltre che dall’aggiornamento bibliografico e da un elenco di nuove comunità, con particolare attenzione a quelle del Brasile, il volume è arricchito da un’approfondita analisi storico-sociologico-statistica sulle nuove comunità fondate fino al 2010. Viene esaminato, inoltre, il legame delle nuove comunità con quelle che appartengono alla tradizione: Gesuiti, Francescani, Domenicani. Viene meglio evidenziato il loro forte orientamento a una vita comune, a una spiritualità che appare desiderata, all’attenzione per la formazione. Viene documentato anche come in Francia le nuove comunità abbiano contribuito al rinnovamento della missione sacerdotale e come, per un rinnovamento della vita cristiana, diocesi come quella di Frèjus-Toulon abbiano puntato proprio sulla loro presenza. Risaltano anche le discussioni sulla “consacrazione” dei coniugi, sulla crisi vissuta da alcune comunità (Froidmont, Villaregia), sulle questioni che sorgono quando una donna si trova a essere superiora generale in un istituto di cui fanno parte anche dei sacerdoti.