Migrazione e nuova evangelizzazione

Aldo Skoda Pashkja, dottore in Psicologia e vice preside del SIMI, è stato vice direttore della “Migrantes” per la Diocesi di Brescia e responsabile della pastorale dei migranti. È professore a contratto del ISSR presso l’Università Cattolica con sede a Brescia.

I processi di globalizzazione con le proprie contraddizioni, i flussi migratori che sempre più stanno cambiando il volto di molte nazioni, città e persino comunità cristiane, pongono al centro dell’attenzione la questione dell’annuncio del Vangelo, in una realtà complessa segnata da un contesto sempre più multiculturale e multireligioso. Il mondo della mobilità umana diventa una vera “agorà” dove il Vangelo e l’opera di evangelizzazione entrano direttamente a contatto con persone e culture, le plasmano e le aprono alla ricchezza di espressione di ciascuno, in una prospettiva di comunione e di dialogo interculturale. La comunità cristiana è quindi chiamata continuamente ad aggiornare i propri modelli pastorali per far fronte alle nuove sfide; le varie esperienze dimostrano un continuo dinamismo in tal senso, anche se non mancano le difficoltà.