Virginio Cantoni, Vittorio Marchis, Edoardo Rovida (a cura di)

Storia della meccanica

Il volume, parte di un più vasto progetto sulla storia dello sviluppo scientifico-tecnologico in Italia, è suddiviso in cinque sezioni: 1) le proposte educative per l'insegnamento della meccanica, sulla storia del disegno e progettazione di macchine, su meccatronica e robotica; 2) il contributo delle misure, l'associazionismo nella meccanica, l'industria meccanica nel Meridione d'Italia; 3) la produzione meccanica nei trasporti ferroviari fra Ottocento e Novecento, l'evoluzione della tecnologia dell'ala rotante con il contributo di Agusta Westland e lo sviluppo dell'industria automobilistica; 4) l'analisi dei paradigmi produttivi degli ultimi cinquant'anni nonché delle macchine operatrici nella produzione industriale e della meccanica di precisione, con riferimento agli strumenti per la misura topografica e fotogrammetrica. Infine una sintesi storica dello sviluppo della tecnologia tessile e del settore delle macchine di sollevamento e della meccanica delle armi da fuoco portatili; 5) il pensiero retroattivo tra arte e meccanica, le collezioni, gli archivi e i musei e il rapporto tra meccanica e società.