Maurizio Morini

Trascendentalismo e immanentismo nelle tre edizioni del Mondo come volontà e rappresentazione di Arthur Schopenhauer

Il volume si offre come guida ad un'opera fondamentale della filosofia, Il Mondo come volontà e rappresentazione di Arthur Schopenhauer. Di essa vengono presentate in modo sistematico le revisioni operate nei 40 anni intercorsi tra la sua prima pubblicazione e la sua forma definitiva. Grazie allo studio delle varianti e degli Handexemplare, i manoscritti dove Schopenhauer annotava le sue integrazioni, ci si accorge come in quest'opera, non rinchiudibile all'interno di letture preordinate, assuma rilievo la materia, espressione della volontà nell'ambito fenomenico, che permette il passaggio da una concezione trascendentale ad una immanentistica della filosofia.