Tiziana Longhitano

Vita trinitaria e kenosi

L’Autrice esplora la struttura profonda della vita trinitaria cogliendo «la kenosi d’amore vissuta dalle tre divine Persone nei loro rapporti l’una verso le altre, e nei confronti di noi loro creature. È di qui – sulla traccia, soprattutto, di autori come Sergej Bulgakov – che prende ispirazione il saggio di Tiziana Longhitano. Con una peculiarità accentuata: quella di voler penetrare, con la sensibilità sofiologica consentanea al “genio femminile”, nel significato non solo teo-logico e, dunque, in divinis, ma anche e di conseguenza antropologico ed ecclesiologico e, dunque, nella nostra vita, della kenosi quale forma Christi dell’esistenza cristiana. E ciò, da un lato, rileggendo l’intera Tradizione della Chiesa, in Oriente come in Occidente, per rilevarvi la presenza e l’efficacia crescente di questa coscienza; e, dall’altro, via via evidenziandone le ricadute nella delineazione dello stile della vita». Dall’Introduzione di Piero Coda.